Camera di Commercio di Ferrara
Tu sei qui: Portale Regolazione del Mercato e diritto annuale Vigilanza prodotti Prodotti tessili - obblighi degli operatori economici
 
Azioni sul documento

Prodotti tessili - obblighi degli operatori economici

 

Gli operatori economici tenuti agli adempimenti prescritti dalla normativa di settore sono:
i fabbricanti;
gli importatori;
i distributori.

Il Reg. (UE) 765/2008, il quale fornisce le definizioni come segue:
«fabbricante»: una persona fisica o giuridica che fabbrica un prodotto oppure lo fa progettare o fabbricare e lo commercializza apponendovi il suo nome o marchio;
«importatore»: una persona fisica o giuridica la quale sia stabilita nella Comunità e immetta sul mercato comunitario un prodotto originario di un paese terzo;
«distributore»: una persona fisica o giuridica nella catena di fornitura, diversa dal fabbricante o dall’importatore, che mette a disposizione sul mercato un prodotto.

Inoltre, ai sensi dell’art 15 comma 2 del Regolamento 1007/2011, un distributore è considerato fabbricante qualora immetta un prodotto sul mercato con il proprio nome o marchio di fabbrica, vi apponga l’etichetta o ne modifichi il contenuto.
Per tutti vige un generale dovere di collaborazione con le autorità di controllo.
Gli obblighi particolari che gravano su questi soggetti sono i seguenti:
gli operatori economici (fabbricante, importatore, distributore) garantiscono che qualunque informazione fornita al momento della messa a disposizione sul mercato dei prodotti tessili non possa essere confusa con le denominazioni delle fibre tessili e le descrizioni delle composizioni fibrose stabilite dal presente regolamento. (cfr art. 15 punto 4 del Reg. 1007/2011).

Obblighi specifici dei fabbricanti/importatori.
All'immissione di un prodotto sul mercato il fabbricante garantisce la fornitura dell'etichetta o del contrassegno e l'esattezza delle informazioni ivi contenute. Se il fabbricante non è stabilito nell'Unione, l'importatore garantisce la fornitura dell'etichetta o del contrassegno e l'esattezza delle informazioni ivi contenute.

Obblighi specifici dei Distributori.
Al momento della messa a disposizione sul mercato di un prodotto tessile al consumatore, il distributore garantisce che esso rechi l'etichetta o il contrassegno appropriato previsto dal Regolamento. Il distributore (termine che, ai sensi del Regolamento comunitario n. 765/2008, ricomprende anche i dettaglianti) deve inoltre conservare per due anni i documenti commerciali di fornitura (fatture e documenti di trasporto) su cui sono riportati i dati riferiti alla composizione di ciascuna tipologia di prodotto fornito.
Si ricorda tuttavia che il termine previsto dalla normativa fiscale è di dieci anni, così come quello indicato per la conservazione della documentazione nell’ambito della sicurezza prodotti. 

Standard

Powered by Plone ®

Note Legali

C.F. 04283130401

Partita Iva 04283130401

IBAN IT 83 N 06010 13200 100000300122
Codice Univoco ufficio: ST9NPX

Privacy

Camera di Commercio della Romagna

Camera di Commercio della Romagna Forlì-Cesena e Rimini

Tel. 0541/363711 Fax. 0541/363723
Posta elettronica certificata:
cameradellaromagna@pec.romagna.camcom.it