Camera di Commercio di Ferrara
 
Azioni sul documento

SUAP e fascicolo di impresa

Lo  Sportello Unico per le Attività Produttive

Lo Sportello Unico per le Attività Produttive, o SUAP, rappresenta uno strumento di semplificazione amministrativa volto a snellire i rapporti tra imprese e Pubblica Amministrazione, con lo scopo di fungere, in prospettiva, da punto di accesso unitario ed esclusivo per il richiedente in relazione a tutte le vicende amministrative riguardanti la sua attività produttiva.

E’ istituito dai Comuni, che possono esercitare le relative funzioni in forma singola o associata.

Il D.P.R. 160/2010, in attuazione a quanto previsto dall’art. 38 del DL 112/2008, definisce il SUAP come  “l’unico soggetto pubblico di riferimento territoriale per tutti i procedimenti che abbiano ad oggetto l’esercizio di attività produttive e di prestazione di servizi, e quelli relativi alle azioni di localizzazione, realizzazione, trasformazione, ristrutturazione o riconversione, ampliamento o trasferimento nonché cessazione o riattivazione delle suddette attività, ivi compresi quelli di cui al decreto legislativo 26 marzo 2010, n.59".

Pertanto, le domande, le dichiarazioni, le segnalazioni certificate di inizio attività (SCIA) e le comunicazioni concernenti le attività d’impresa e gli impianti produttivi, ed i relativi elaborati tecnici e allegati sono presentati esclusivamente in modalità telematica al SUAP competente per il territorio in cui si svolge l'attività o è situato l'impianto. Nei casi in cui l'adempimento nei confronti del SUAP è contestuale all'avvio dell'attività di impresa, la presentazione avviene per il tramite della procedura di Comunicazione Unica (vedi più avanti).

L’art. 43 bis comma 1 lettera a) del D.P.R. 445/2000 prevede che lo Sportello Unico trasmetta alle altre Amministrazioni Pubbliche coinvolte nel procedimento, per via telematica, le comunicazioni e i documenti attestanti  atti, fatti, qualità, stati soggettivi, nonché gli atti di autorizzazione, licenza, concessione, permesso o nulla osta comunque denominati, rilasciati dallo stesso sportello unico per le attività produttive o acquisiti da altre amministrazioni ovvero comunicati dall'impresa o dalle agenzie per le  imprese, ivi comprese le certificazioni di qualità o ambientali.

Fascicolo di impresa

Al fine di semplificare i principali adempimenti amministrativi in relazione allo svolgimento delle attività produttive da parte dell’impresa, è previsto che venga assicurato il costante interscambio informativo tra il SUAP e il Registro delle Imprese/REA.

In particolare, la legge prevede che il duplicato informatico della documentazione prevista dal citato art. 43 bis venga inviata, a cura dello Sportello Unico, alla Camera di Commercio territorialmente competente, ai fini del loro inserimento nel Repertorio delle notizie economiche e amministrative (REA) e al fine della raccolta e conservazione in un fascicolo informatico per ciascuna impresa.
Le Amministrazioni non possono richiedere ai soggetti interessati la produzione dei documenti che sono già in possesso della Pubblica Amministrazione.

I documenti contenuti nel fascicolo di impresa sono consultabili dal titolare dell’impresa e dalle Pubbliche Amministrazioni.

La funzione di collegamento per lo scambio informativo e l’interazione telematica tra i vari Enti interessati viene individuata nel portale impresainungiorno.gov.it

SUAP e Comunicazione Unica per la nascita dell'impresa

Il DPR 160/2010 prevede un raccordo tra la Comunicazione Unica e il SUAP che consenta l’unificazione della nascita dell’impresa con la fase dell’avvio della produzione di beni e servizi.

In particolare, qualora la presentazione al SUAP della Segnalazione Certificata di Inizio Attività sia contestuale all’adempimento riguardante il Registro Imprese è possibile utilizzare la procedura della Comunicazione Unica mediante ComunicaStarweb.

L’impresa (o il suo intermediario) può collegarsi al sito http://starweb.infocamere.it, e previa registrazione e abilitazione, può compilare, oltre alle sezioni previste per l’inoltro della Comunicazione Unica, anche quella relativa alla SCIA, che verrà in questo modo automaticamente inoltrata al Comune competente.

Nel caso in cui la SCIA non sia contestuale questa potrà essere inviata al SUAP tramite il portale impresainungiorno.gov.it.

Standard

Powered by Plone ®

Note Legali

C.F. 04283130401

Partita Iva 04283130401

IBAN IT 83 N 06010 13200 100000300122
Codice Univoco ufficio: ST9NPX

Privacy

Camera di Commercio della Romagna

Camera di Commercio della Romagna Forlì-Cesena e Rimini

Tel. 0541/363711 Fax. 0541/363723
Posta elettronica certificata:
cameradellaromagna@pec.romagna.camcom.it