Camera di Commercio di Ferrara
Tu sei qui: Portale Registro Imprese e Comunicazione Unica Registro Imprese - REA Istruzioni e informazioni Comunicazione Unica per la Nascita dell'Impresa
 
Azioni sul documento

ComUnica - Comunicazione Unica per la nascita dell'impresa

Disposizioni operative per la presentazione della Comunicazione Unica al Registro delle Imprese

Logo per la Comunicazione Unica per la Nascita dell'ImpresaPer semplificare la fase di avvio dell’impresa e ridurne i costi, l’art. 9 del Decreto Legge n. 7/2007 prevede che un'unica procedura amministrativa, denominata Comunicazione Unica per la Nascita dell'Impresa (o anche, per brevità, "ComUnica"), da attivare esclusivamente per via telematica o su supporto informatico, possa assolvere contemporaneamente gli obblighi di pubblicità legale e gli adempimenti di natura fiscale, assistenziale e previdenziale.

La pratica di ComUnica è presentata all'Ufficio del Registro Imprese, il cui sistema informatico si incarica dello "smistamento" alle altre amministrazioni coinvolte: Agenzia delle Entrate, INPS, INAIL e Albo delle Imprese Artigiane.

 

Principali novità

  1. la ricevuta della ComUnica costituisce titolo per l’immediato avvio dell’attività d’impresa (ove sussistano anche gli altri presupposti previsti dalla legge);
  2. non potrà essere iscritto nel R.I. l’avvio di un’attività d’impresa iniziata prima della presentazione della ComUnica;
  3. coloro che sono sprovvisti di dispositivo di firma digitale potranno utilizzare la tecnica della presentazione tramite procuratore speciale;
  4. la procedura presuppone l'utilizzo della Posta Elettronica Certificata.
  5. l'obbligo dell’invio telematico (o di presentazione su supporto informatico) delle pratiche al Registro Imprese si estende anche alle imprese individuali che potranno essere iscritte anche “inattive”.

ComUnicaL'introduzione della Comunicazione Unica costringe a rivedere le interpretazioni normative adottate e le prassi amministrative in uso presso il Registro Imprese. Questo è particolarmente vero per il settore delle imprese individuali, che è interessato da una vera e propria riforma dei presupposti logico-giuridici che stanno a monte delle iscrizioni e delle modalità operative con cui esse devono adempiere ai propri obblighi pubblicitari. (Ulteriori approfondimenti)

 

Amministrazioni coinvolte nel procedimento

Le amministrazioni destinatarie della Comunicazione Unica sono:

  • Registro delle Imprese
  • Agenzia delle Entrate
  • INPS
  • INAIL
  • Albo Regionale delle Imprese Artigiane
  • Ministero del Lavoro, della salute e delle politiche sociali

 

Modello di Comunicazione Unica

Il modello di Comunicazione Unica per la nascita dell'impresa è stato approvato con il Decreto Interministeriale 2 novembre 2007 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 296 del 21 dicembre 2007).

In seguito all'introduzione di nuovi Enti destinatari della ComUnica si è reso necessario apportare le necessarie modifiche e con Decreto Interdirigenziale 19 novembre 2009 è stato approvato il nuovo modello di Comunicazione Unica.

 

Decorrenza

La ComUnica è entrata in vigore con il provvedimento di approvazione del modello (Decreto Interministeriale 2 novembre 2007)  il 19 febbraio 2008 e doveva essere considerata "a regime", per tutti i tipi di imprese (comprese quelle individuali), a partire dal 20 agosto 2008.

Tuttavia, perchè questo nuovo procedimento fosse completamente operativo si è dovuto attendere, come previsto dal comma 7, dell'art. 9, del Decreto Legge n. 7/2007, l’emanazione del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 6 maggio 2009, che fissa le regole tecniche e identifica le tipologie di adempimenti fiscali, assistenziali e previdenziali possibili con la Comunicazione Unica. Il DPCM 6/5/2009 è stato l'ultimo tassello normativo necessario per dare piena attuazione alle previsioni dell'art. 9 del D.L. 7/2007.

Parallelamente, il D.L. n. 78 del 1° luglio 2009 (cosiddetto “milleproroghe”) ha previsto, all’articolo 23 comma 13, quale termine di entrata a regime della Comunicazione Unica il 1° ottobre 2009.

A partire da tale data ha inizio un periodo transitorio di sei mesi nel quale continuerà ad essere consentito presentare le comunicazioni alle competenti Amministrazioni in base alla normativa previgente.

La Comunicazione Unica, pertanto, è obbligatoria dal 1° aprile 2010.

A partire da tale data il Registro delle Imprese non riceve più alcuna pratica in formato cartaceo.

 

Modalità di presentazione e informazioni tecniche

  • La procedura prevede la trasmissione della Comunicazione Unica per via telematica o su supporto informatico.
  • E' richiesto il possesso della firma digitale da parte degli interessati che devono sottoscrivere digitalmente il modello.
  • Gli strumenti attualmente utilizzabili per la preparazione e l’invio della Comunicazione Unica sono i seguenti: ComUnica (funzioni "standard"), ComUnica semplificato e StarWeb.
  • Dal sito internet www.registroimprese.it è possibile scaricare ed utilizzare gratuitamente il software "ComUnica" che guida l'utente nella compilazione del modello.
  • Banner StarWebLa Camera di Commercio di Rimini, inoltre, rende disponibile l'utilizzo di StarWeb (Sportello Telematico Artigiani e Registro Imprese), il nuovo software per l’invio telematico che opera esclusivamente in ambiente web, senza necessità di installare alcun programma, e che consente di creare una pratica secondo le regole e le specifiche della Comunicazione Unica.
  • Starweb è utilizzabile per tutte le imprese (artigiane e non) e per tutti gli adempimenti delle imprese individuali e per quelli relativi all'inizio, modifica, cessazione attività delle società; inoltre è possibile preparare pratiche di cancellazione dal Registro Imprese per le società in stato di scioglimento e liquidazione volontaria.

Dal 1° luglio 2010 è disponibile la funzione di "Rinnovo cariche" degli amministratori, del collegio sindacale
e  dell'organo di controllo.

  • L'utilizzo è completamente gratuito e grazie al collegamento diretto con gli archivi informatici del sistema camerale riduce le possibilità di errori e velocizza  l’iter amministrativo. Per utilizzare StarWeb occorre collegarsi a: http://starweb.infocamere.it e autenticarsi tramite user-id e password di Telemaco.
    - Ulteriori informazioni
    - Guida StarWeb
  • Il modello di Comunicazione Unica prevede l'indicazione dell'indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) al quale saranno trasmesse tutte le comunicazioni relative al procedimento.

 

Modalità di regolarizzazione delle pratiche ComUnica

Durante la fase istruttoria di una pratica ComUnica, l'Ufficio del Registro delle Imprese, in presenza di errori di compilazione, può sospendere la pratica di propria competenza e richiederne la regolarizzazione mediante un reinvio. In tal caso è necessario utilizzare nuovamente il modello ComUnica e la modulistica del Registro delle Imprese.

In questo fase viene consentito compilare la pratica solo con la modulistica Registro Imprese e INPS; non è possibile compilare quella dell'Agenzia delle Entrate e dell' INAIL in quanto l'eventuale modulistica presente nella pratica originale è già stata trasmessa agli Enti.

Per eventuali errori di compilazione dei modelli non di competenza del Registro Imprese occorre rivolgersi direttamente all'Ente interessato.

Per ulteriori informazioni sulla gestione dei reinvii consultare le istruzioni operative.

 

Informazioni sulla procedura relativa alla Comunicazione Unica: guida operativa dal nuovo sito web www.registroImprese.it e guida StarWeb

Domande e risposte frequenti

Presentazione sulla comunicazione unica a cura di Infocamere.

Ultima versione di Fedra necessaria per la preparazione delle pratiche da presentare al Registro delle Imprese con la Comunicazione Unica.

Informazioni su StarWeb

Procura speciale

Al fine di agevolare l’utilizzo della nuova procedura e di semplificare gli adempimenti per le imprese, il Ministero dello Sviluppo Economico ha emanato la Circolare n. 3616/C del 15/02/2008, diretta a chiarire le modalità di conferimento del potere di rappresentanza tramite procura speciale e di presentazione della comunicazione unica con l’utilizzo della sola firma digitale del soggetto incaricato (l’intermediario alla trasmissione non deve essere necessariamente un professionista iscritto all’albo dei dottori commercialisti e degli esperti contabili). Le indicazioni relative alla procedura di presentazione tramite procuratore speciale sono disponibili in questa pagina.

 

Call Center ComUnica
Telefono: 199 50 20 10
E-Mail: registroimprese@infocamere.it

 

.: Torna a Istruzioni e informazioni :.

 

Banner StarWeb

Standard

Powered by Plone ®

Note Legali

C.F. 04283130401

Partita Iva 04283130401

IBAN IT 83 N 06010 13200 100000300122
Codice Univoco ufficio: ST9NPX

Privacy

Camera di Commercio della Romagna

Camera di Commercio della Romagna Forlì-Cesena e Rimini

Tel. 0541/363711 Fax. 0541/363723
Posta elettronica certificata:
cameradellaromagna@pec.romagna.camcom.it