Camera di Commercio di Ferrara
Tu sei qui: Portale News ed Eventi La Camera di Commercio di Rimini ha vinto la “Menzione Speciale” nell’ambito del Premio nazionale “Sodalitas Social Award 2011” con il progetto “La Città dei Mestieri: un ponte fra scuola e impresa"
 
Azioni sul documento

La Camera di Commercio di Rimini ha vinto la “Menzione Speciale” nell’ambito del Premio nazionale “Sodalitas Social Award 2011” con il progetto “La Città dei Mestieri: un ponte fra scuola e impresa"

— archiviato sotto: ,

La Camera di Commercio di Rimini, candidata nella categoria riservata alla pubblica amministrazione per il progetto “La Città dei Mestieri: un ponte fra scuola e impresa”, ha ricevuto il “Premio Speciale per lo sviluppo professionale e l’inserimento lavorativo dei giovani nel mondo del lavoro” aggiudicandosi la Menzione Speciale, attribuita nell’ambito del premio nazionale “Sodalitas Social Award” 2011 dalla Fondazione Sodalitas (www.sodalitas.it).

La Camera di Commercio di Rimini ha vinto la “Menzione Speciale” nell’ambito del Premio nazionale “Sodalitas Social Award 2011” con il progetto “La Città dei Mestieri: un ponte fra scuola e impresa"

Il dott. Maurizio Temeroli, Segretario Generale CCIAA Rimini, con la Menzione Speciale ricevuta per "La Città dei Mestieri: un ponte fra scuola e impresa".

L’evento di premiazione si svolge martedì 14 giugno dalle 14.30 a Milano presso l’Auditorium di Assolombarda.

Il Premio Speciale della Giuria è dedicato alle imprese, alle organizzazioni territoriali ed alle istituzioni pubbliche, scolastiche ed universitarie che abbiano realizzato programmi a favore dell’inserimento e dello sviluppo professionale dei giovani, promuovendo apposite iniziative di avvicinamento e integrazione con il mondo della Scuola e dell’Università quali ad esempio stage, alternanza scuola-lavoro, praticantato, programmi di formazione, selezione mirata e piani di carriera, contribuendo così a facilitare l’accesso giovanile al mondo del lavoro.

La Camera di Commercio di Rimini già nel 2004 aveva iniziato a credere e ad investire in iniziative di sensibilizzazione sul tema della Responsabilità Sociale d’Impresa, in collaborazione con l’Associazione Figli del Mondo, promuovendo convegni, seminari e iniziative dedicate alla diffusione della cultura della RSI, per coinvolgere gli imprenditori su un aspetto ritenuto decisivo per aumentare la qualità della propria impresa e dell’impatto che essa ha sulla società, sull’ambiente, sulla vita dei propri dipendenti: la Responsabilità Sociale d'Impresa, infatti, consente uno sviluppo economico migliore e una crescita reale per tutta la comunità.

Il progetto "La Città dei Mestieri: un ponte fra scuola e impresa", elaborato insieme alle associazioni di categoria del territorio e al mondo della scuola, rientra pienamente in questo ambito. Nato nel 2008 per aiutare i ragazzi che frequentano le medie inferiori e il primo biennio delle superiori a scegliere con più consapevolezza il proprio futuro, oggi ha chiuso la terza annualità con numeri importanti: 356 moduli didattici realizzati, oltre 8000 studenti coinvolti, 4125 ore dedicate al progetto. Nel 2010-2011 sono state coinvolte in “La Città dei Mestieri” ben 11 associazioni di categoria e 22 istituti scolastici di 11 differenti Comuni del territorio provinciale: con il tempo si è creata cioè una rete dove ciascuno dei ‘nodi’ che la compongono ha sostenuto il progetto per creare benefici non tanto per se stesso, ma per tutta la collettività, con il metodo della progettazione unitaria e condivisa.

“L’obiettivo più ambizioso del progetto – sottolinea il Presidente della Camera di Commercio, Manlio Maggioli – è stato quello di riuscire a dialogare con i giovani. Il futuro sarà loro e loro sono il futuro: dobbiamo dargli strumenti per saper leggere il nostro tempo e il nostro territorio, e questo vale sempre, non soltanto in un momento di crisi come quello che stiamo attraversando. Non ci possiamo più permettere uno scollamento fra mondo della formazione e mondo delle imprese, del lavoro”. 

“La Città dei Mestieri: un ponte fra scuola e impresa”, con “Alternanza Scuola-Lavoro”, che dal 2004-2005 coinvolge ogni anno quasi tutti gli istituti superiori della provincia Rimini e “Vantaggio Reciproco”, dedicato a laureandi e neo laureati cui è offerta la possibilità di svolgere tirocini formativi in aziende del territorio (ad oggi sono 1905 le aziende convenzionate con l'Università) sono progetti che la Camera di Commercio sta portando avanti da diversi anni con l’ambizione di colmare il gap fra formazione e mondo del lavoro, costruendo ‘ponti’ che avvicinino i ragazzi alla cultura del lavoro e alla scoperta delle attività economiche del territorio riminese.

“Il tema dell’orientamento scolastico al lavoro è fondamentale per il futuro della nostra economia – conclude Manlio Maggioli – ma alla base del successo di questa iniziativa sta la sinergia che noi, assieme a tutte le associazioni di categoria e all’Ufficio Scolastico territoriale, abbiamo saputo mettere in atto. Un percorso che abbiamo voluto intraprendere prima che la riforma della Legge 580 sancisse la cura del rapporto fra scuola e impresa come un compito istituzionale del nostro Ente. Un investimento importante – ha ricordato Maggioli – che ha permesso nel triennio ad oltre 8000 ragazzi di partecipare all’iniziativa”.

Standard

Powered by Plone ®

Note Legali

C.F. 04283130401

Partita Iva 04283130401

IBAN IT 83 N 06010 13200 100000300122
Codice Univoco ufficio: ST9NPX

Privacy

Camera di Commercio della Romagna

Camera di Commercio della Romagna Forlì-Cesena e Rimini

Tel. 0541/363711 Fax. 0541/363723
Posta elettronica certificata:
cameradellaromagna@pec.romagna.camcom.it