Camera di Commercio di Ferrara
Tu sei qui: Portale News ed Eventi Camera di commercio di Rimini, Confindustria e Banca Carim hanno sottoscritto il protocollo per favorire lo sviluppo dell'Internazionalizzazione delle imprese del territorio
 
Azioni sul documento

Camera di commercio di Rimini, Confindustria e Banca Carim hanno sottoscritto il protocollo per favorire lo sviluppo dell'Internazionalizzazione delle imprese del territorio

Sviluppare il livello di internazionalizzazione delle imprese della provincia di Rimini, incrementare il valore complessivo dell’export, razionalizzare i servizi per l'export offerti alle imprese, realizzare progetti/iniziative comuni di intervento. Questi gli obiettivi principali con cui nasce il Protocollo d'intesa per favorire lo sviluppo dell'internazionalizzazione delle imprese della Provincia di Rimini e firmato da Camera di commercio, Banca Carim e Confindustria Rimini.

Camera di commercio di Rimini, Confindustria e Banca Carim hanno sottoscritto il protocollo per favorire lo sviluppo dell'Internazionalizzazione delle imprese del territorio

Un momento della conferenza stampa: da sinistra, Gualtiero Zangheri (Banca Carim); Maurizio Temeroli (CCIAA Rimini); Paolo Maggioli (Confindustria Rimini).

I tre sottoscrittori hanno quindi deciso di avviare un percorso comune per la creazione di maggiori sinergie operative e la realizzazione congiunta di un Programma di attività in materia di internazionalizzazione.

Le parti s'impegnano nel coordinamento e nell'integrazione delle iniziative e delle risorse su progetti per l’internazionalizzazione delle imprese; nella programmazione e realizzazione di un Piano comune di attività per lo sviluppo dell’export; nell'erogazione alle imprese dell’assistenza e del supporto necessari alle loro attività di internazionalizzazione, evitando duplicazioni e sovrapposizioni, fermo restando l’autonomia di ciascuno per le iniziative che non rientrano nel Piano del Protocollo. 

Per garantire il puntuale svolgimento delle attività è stato istituito un Comitato di Coordinamento, che redigerà annualmente un Piano di attività (il Piano 2014 è allegato) e si riunirà secondo necessità presso la Camera di Commercio. Il Protocollo si rinnoverà automaticamente per il triennio 2014/2016.

LE DICHIARAZIONI

PRESIDENTE CAMERA DI COMMERCIO DI RIMINI MANLIO MAGGIOLI. "La Camera di commercio di Rimini da sempre è consapevole del valore dell'internazionalizzazione e quindi non possiamo che salutare con favore la nascita di questo Protocollo. Per un'impresa è sempre fondamentale il rapporto con il mercato estero, e non importa se sia una piccola o media azienda. Soprattutto in un momento di crisi come quello attuale, nel quale il mercato locale o italiano in generale può essere asfittico e avaro di soddisfazioni, il commercio con l'estero è una risorsa preziosa. Per questo l’Ente camerale ha attivato diverse proposte per conoscere i mercati dei Paesi esteri; bandi per partecipare a Fiere internazionali; seminari e incontri bilaterali con i referenti dei desk camerali all'estero; senza contare le tante opportunità, anche grazie al Sistema Camerale nazionale, di agganciare missioni all'estero. Iniziare a guardare al di fuori del nostro Paese è infine un'operazione salutare anche per 'aprire la propria mente' e iniziare a pensare al proprio business non solo su scala locale, ma in una dimensione più grande e più importante. E perché no, forse anche più soddisfacente."

PRESIDENTE BANCA CARIM SIDO BONFATTI. "Internazionalizzare è sinonimo di modernità, quindi promuovere la proiezione dei nostri imprenditori sui mercati esteri significa fare ‘cultura’, oltre che banca. I finanziamenti che Carim eroga per lo sviluppo all’estero delle nostre imprese superano i 60 milioni di euro, crescono quotidianamente e hanno modalità in evoluzione. Abbiamo funzionari preparati e aggiornati in rapporto costante con gli imprenditori, utili ad un processo di continua formazione, necessario alle imprese perché siano in grado di cogliere le opportunità e di affrontare i rischi dei mercati finanziari internazionali. I risultati proposti dal Presidente Maggioli sono sfidanti, siamo tutti convinti che la strada imboccata sia quella giusta e che i risultati di questa forma di significativa collaborazione, anche in un contesto congiunturale di prolungata recessione, non si faranno attendere".

PRESIDENTE CONFINDUSTRIA RIMINI PAOLO MAGGIOLI. "Le iniziative presentate oggi segnano un passo importante verso un'attività di collaborazione indirizzato all'affiancamento delle imprese. Questa prima azione vede al centro l'export e l'internazionalizzazione e proseguirà con altre importanti azioni nell'ambito della ricerca e dell'innovazione. Il prossimo anno partiremo da una indagine sullo stato della “Ricerca & Innovazione” delle imprese della Provincia di Rimini realizzata in collaborazione con l’Università di Rimini “Scuola di Economia, Management e Statistica”.

Riteniamo, infatti, che questi focus, che sono anche i nodi centrali per la strategia del mio mandato, siano le linee guida su cui occorre concentrarsi per aiutare le imprese a fronteggiare il momento molto difficile dell’economia e per accompagnarle in un percorso di crescita e di sviluppo".

Piano di attività per l’anno 2014

CICLO DI INCONTRI FORMATIVI SUL COMMERCIO ESTERO sulle materie:

Dogane - Contrattualistica internazionale - Pagamenti internazionali - Assicurazione all’export e finanziamenti agli investimenti all’estero coinvolgendo Simest e Sace - 

Marketing internazionale - Trasporti internazionali (Incoterms) 2 degli incontri formativi previsti per il 2014 saranno a cura di BANCA CARIM

Progetto TEMPORARY EXPORT MANAGER anno 2014: 5 abbinamenti impresa-tirocinante di cui uno sponsorizzato da BANCA CARIM

Progetto “RUSSIA” plurisettoriale – Ricerca partner e incontri di business presso le sedi dei partner locali selezionati (missione in outgoing) – primo semestre 2014. Capofila del progetto sarà CONFINDUSTRIA RIMINI

Progetto “SUDAFRICA” nell’anno del Design in Sudafrica dedicato al sistema casa e alla filiera abitare/costruire – Ricerca partner e incontri di business da organizzare a Rimini (missione in incoming di studi di progettazione e architettura, interior designer, buyer) – primo semestre 2014. Capofila del progetto sarà la CAMERA DI COMMERCIO DI RIMINI. Sempre in occasione dell’anno del design in Sudafrica, progetto intercamerale  nazionale che prevede una missione in Sudafrica per il settore design e arredo con incontri d'affari ed istallazione di uno showroom permanente a Cape Town. La Camera di Commercio di Rimini farà da capofila per la Regione Emilia-Romagna.

CONSULENZA a cura di BANCA CARIM su:

Forum specialistico via e-mail a disposizione delle imprese con garanzia di risposta entro le 24 ore

Pubblicazione sul sito internet di Banca Carim di F.A.Q. sul tema de ‘l’internazionalizzazione delle aziende’ in 20 domande/risposte e inserimento nel sito di apposita sezione dedicata all’e-learning sugli strumenti utili alle imprese che intraprendono il commercio internazionale.

ASSISTENZA CREDITIZIA a cura di BANCA CARIM

Plafond di euro 500.000 per l’erogazione, fatto salvo il merito di credito, di prestiti chirografi rateali  di durata 18/36 mesi, di importo massimo unitario di  euro 10.000, finalizzati al sostegno di documentate attività iniziali per lo sviluppo del commercio sui mercati esteri (partecipazione a fiere, creazione di un sito web, ecc). 

Plafond di euro 10.000.000 per la concessione di linee di credito di Cassa e/o di Firma sull’estero a favore di PMI non ancora clienti di Banca Carim e fatto salvo il merito creditizio, con durata a breve e medio termine, a condizioni particolarmente vantaggiose.

 
Standard

Powered by Plone ®

Note Legali

C.F. 04283130401

Partita Iva 04283130401

IBAN IT 83 N 06010 13200 100000300122
Codice Univoco ufficio: ST9NPX

Privacy

Camera di Commercio della Romagna

Camera di Commercio della Romagna Forlì-Cesena e Rimini

Tel. 0541/363711 Fax. 0541/363723
Posta elettronica certificata:
cameradellaromagna@pec.romagna.camcom.it